Operai agricoli, il 30 aprile sciopero nazionale-ANNULLATO

Categoria: | 28-04-2021

Venerdì 30 aprile 2021 si svolgerà uno sciopero nazionale di 8 ore per tutto il comparto agricolo e del settore della pesca. In Veneto le organizzazioni sindacali si riuniranno presso la prefettura di Padova per sostenere il lavoro di tanti addetti che, durante questi mesi, sembra essere passato in secondo piano, nonostante la sua importanza strategica per la tenuta sociale del Paese.

L’iniziativa si inserisce nella scia degli eventi già organizzati durante il mese che si appresta a terminare, in seguito all’ennesima esclusione dei lavoratori agricoli dai sostegni economici previsti nell’ultimo decreto per altre tipologie di lavoratori e lavoratrici. I 2400€ previsti per tanti lavoratori e lavoratrici stagionali, infatti, non sono destinati a chi ha comunque visto ridursi drasticamente le proprie entrate a causa dello stop forzato in seguito alla pandemia; parliamo dei tanti addetti degli agriturismi e operatori florovivaistici, ad esempio.

Inoltre, qualcuno, forse approfittando della distrazione causata dalla pandemia, pensando che si potesse derogare a diritti ormai ritenuti conquistati, ha ventilato la possibilità di un ritorno dei voucher con la scusa della flessibilità dovuta alla contingenza del momento; dimostrando anche in tal modo, di non conoscere nemmeno quello di cui si sta parlando, dal momento che il contratto per gli operai agricoli è già di per se una tipologia contrattuale caratterizzato da un’estrema flessibilità.

Davanti ad uno scenario di questo tipo è d’obbligo far sentire la nostra voce, soprattutto per difendere i diritti di coloro i quali la propria voce non hanno la possibilità di farla sentire!

AGGIORNAMENTO DEL 29/04/2021: In seguito al confronto svoltosi tra OO.SS. e il ministro Patuanelli, è stato deciso di revocare lo sciopero indetto per il 30, con la garanzia da parte del ministro che anche per i lavoratori agricoli sarà previsto un sostegno nel prossimo decreto. Ulteriori aperture, inoltre, per quanto riguarda la Pac e la riforma degli ammortizzatori sociali del settore per i lavoratori a tempo indeterminato. Toccherà adesso al sindacato effettuare opera di monitoraggio e verifica degli impegni presi.

INFO FAI